Claudio Scolari – Docente Strumenti a Percussione

Claudio Scolari - Docente di Strumenti a Percussione

Claudio Scolari – Docente di Strumenti a Percussione

Claudio Scolari nato a Reggio Emilia nel 1962 si è diplomato in strumenti a percussione / timpani presso il Conservatorio “A.Boito” di Parma, sotto la guida del M° Stefano Cantarelli.Sottoscrive il primo contratto in orchestra sinfonica nel dicembre 1987 con il Teatro Regio di Parma partecipando all’esecuzione dell’opera “Aida” diretta dal M°Donato Renzetti.Nel 1988 inizia la sua attività collaborando con l’orchestra sinfonica della Rai di Milano, l’orchestra sifonica nazionale della Rai di Torino, l’orchestra filarmonica del Teatro alla Scala di Milano, l’orchestra della Svizzera Italiana, l’orchestra Filarmonica Toscanini, l’orchestra del teatro La Fenice di Venezia, l’orchestra del teatro dell’Arena di Verona, European Philarmonic Orchestra,Orchestra di San Remo,dirette da importanti Direttori (Giuseppe Sinopoli, Luciano Berio, Fruhbech de Burgos,Whun Chung, Eliahu Imbal, Jeffrey Tate, Yutaka Sado, Georges Pretre, Daniel Oren, Aleksandr Lazarev, Dmitrij Kitaenko, Juanjo Mena , J.Tate, Yutaka Sado, Gianandrea Noseda, Kristian Jarvi, Gyorgy Gyorivanyi Rath, Lu Jia, Yuri Ahronovitch, Riccardo Chally, Ingo Metzmacher, Michel Plasson, Gennadij Rozdestvenskij, Garcia Navarro, James Judd, Gianluigi Gelmetti, Sylvain Cambreling, Daniele Callegari, Yan Pascal Tortelier, Gary Bertini, Emmanuel Krivine, Zoltàn Pesko, Daniele Gatti, Kazushi Ono, Vladimir Delman, Josè Serebrier, Ion Marin, Isaac Karabtchevsky, Peter Eötvös, Arturo Tamayo, R.Abbado, Lu Jia).Nel 1995 partecipa all’audizione per strumenti a percussione presso l’orchestra sinfonica nazionale della Rai di Torino dove viene giudicato idoneo. Dal 1995 al 2009 collabora regolarmente con la medesima orchestra con cui ha partecipato a diverse tournèe in Italia e all’estero ( Germania, Austria, Spagna, Svizzera ecc.)nel giugno 2008 pertecipa con l’orchestra della Rai di Torino a un concerto con il percussionista solista Peter Sadlo, nel luglio 2008 partecipa con la Rai alla biennale di Venezia eseguendo musiche sotto la guida del compositore tedesco Helmut Lachenmann premiato alla carriera con il leone d’oro, il 25 dicembre 2008 partecipa con la Rai al concerto di Natale ad Assisi diretta su Rai Uno, nel gennaio del 2009 partecipa al concerto per la festa del tricolore tenutosi a Reggio Emilia diretto da Gianandrea Noseda diretta Rai Radio Tre.Nel 1997 partecipa al concerto tenutosi a Bologna in onore del Papa Giovanni Paolo Secondo diretta su Rai Uno. Nel 2000 partecipa al premio “Callas” teatro Regio di Parma diretta su Rai Due. Partecipa a quattro edizioni del “Pavarotti & Friends” 1999 – 2000 – 2002 – 2003 diretta su Rai Uno. Nell’ ottobre del 2002suona a Monte Carlo in occasione dello spettacolo “Pavarotti Canta Verdi” in prima serata sulla televisione Francese, etrasmessa su Rai Due indifferita.Nel settembre del 2005 partecipa alla Biennale di Venezia eseguendo con l’orchestra del Teatro musiche di Frank Zappa collaborando con il batterista americano Chad Wackerman,nell’ottobre dello stesso anno esegue alla Biennale di Venezia l’opera contemporanea in prima mondiale di Heiner Goebbles “Surrogate Cities – Venice” direttore Andrea Molino. Nella Musica contemporanea ha fatto parte dei seguenti ensemble : Gruppo di Percussioni di Parma,CARME (Società Italiana di Musica da Camera) Gruppo Musica Insieme di Cremona, I Virtuosi Italiani, Ensemble Edgard Varèse.Ha fatto parte del gruppo Jazz “Euforia” partecipando al Festival Jazz di Modena e alla Biennale Giovani Artisti di Bologna 1988. Nel 1997 incide per gli amici dell’orchestra sinfonica della Rai il cd “Le Percussioni” con i percussionisti della Rai. Nel 1999 incide per l’etichetta Lillekort il cd “Landskap A” con il pianista compositore Sandro Animini l’album è stato apprezzato da grandi musicisti jazz come John Surman ed Eberhard Weber e recensito da importanti giornalisti come Lee Prossen della rivista Jazz Review. Nel novembre 2004 è pubblicato per la Principal Records il primo cd come solista dal titolo “Reflex” con musiche scritte ed eseguite interamente da lui.Nel dicembre 2005 sempre per la Principal Records esce il secondo cd dal titolo “My fourteen songs” con la collaborazione di Donnie Romano alla chitarra.Nell’aprile del 2007 sempre per la Principal Records esce il cd “Dreams and emotions of city”con la collaborazione di Donnie Romano alla chitarra e Simone Scolari alla tromba, i tre cd hanno ricevuto numerosi consensi sia in Italia che all’estero, Jazz Italia – La Nazione -Jazz About – Jazz Review – Jazz Magazine – Drum Magazine – BluesArtJournal – OsPlacejazz ecc. Con L’orchestra sinfonica nazionale della Rai ha realizzato diverse incisioni discografiche tra cuinel 2000 il Peer Gynt diretto da Kristjan Jarvi e narrato da Arnoldo Foà. Ha inciso con la Camerata Musicale di Pisa per la Nuova Era.Claudio Scolari è stato docente di Strumenti a Percussione presso il Conservatorio di Ferrara nell’anno accademico 2004/2005 attualmente è docente di strumenti a percussione presso l’istituto musicale “V.Bellini” di Caltanissetta.

mail: Claudio SCOLARI